PROGRAMMA ACQUE SICURE

Il modernissimo impianto natatorio di Peschiera del Garda può vantare acque sicure e sempre sotto controllo.

I parametri qualitativi sono garantiti attraverso il costante monitoraggio della società Micro-B di Asola.

La scrupolosa attenzione ai controlli di taratura e di qualita' ci permette di offrire un servizio costantemente rapido, affidabile e di altissimo livello.
Il laboratorio e' fornito di un sofisticato software che consente di tenere traccia di ogni passaggio del campione dall'arrivo in laboratorio, all'accettazione, all'analisi, fino alla stesura del rapporto di prova e all'invio dei risultati.

La qualita' dei risultati delle analisi e dei servizi offerti e' garantita da numerosi controlli qualita', da prove interlaboratorio, da prove in doppio e matrici certificate. Inoltre il laboratorio e' accreditato ACCREDIA per prove sia chimiche che microbiologiche, visionabili sul sito accredia.it nella sezione "elenco prove accreditate".

 

I metodi utilizzati sono sostanzialemente due:

 

  • CLORO: Per evitare la proliferazione di batteri e agenti patogeni, nelle piscine si aggiungono prodotti chimici capaci di generare indipendentemente acido ipocloroso (HCLO) e radicale ipoclorito (OCL-) i quali forniscono cloro attivo libero al fine di mantenere  l’acqua disinfettata.

 

  • RAGGI UV: L’impianto UV in piscina lavora parallelamente al trattamento di disinfezione con il cloro. L’installazione del reattore si inserisce nel circuito di ricircolo e viene posizionato dopo i filtri ma prima dell’iniezione del prodotto disinfettante. I raggi ultravioletti con tecnologia a media pressione: riducono ben al disotto dei limiti di legge il valore del cloro combinato, esercitano un’azione di disinfezione rafforzata, sono molto  più efficaci del solo cloro per tutti i microrganismi “tipici” della piscina, tra cui Pseudomonas aeruginosa, Escherichia coli, Shigella, Stafilococchi, Salmonelle. L’efficacia degli UV è dimostrata anche per Cryptosporidium e Giardia sui quali il livello di cloro ammesso in piscina non ha alcun effetto (con le concentrazioni permesse sarebbe necessario un contatto con cloro di circa 7 mila ore per il loro abbattimento).

Di seguito gli esami relativi al mese di Aprile:

 

 

Schermata 2016-04-26 alle 14.21.34 Schermata 2016-04-26 alle 14.21.52 Schermata 2016-04-26 alle 14.22.11