Mi Hyang Jang e Hui Yon Jong, Corea del Sud (Al Bello/Getty Images)

Il presupposto fondamentale per poter partecipare al corso è che il bambino sia in grado di galleggiare in acqua alta con una minima impostazione dello stile libero.

ORARIO ALLENAMENTI:

Martedì e Venerdì dalle 16.30 alle 17.30.    

MODALITà:

Si potrà scegliere la frequenza monosettimanale (7 lezioni) o bisettimanale (14 lezioni).

AGONISMO:

Per informazioni sulla nostra squadra agonistica: Info 

Il nuoto sincronizzato è uno sport acquatico, inquadrato come disciplina tecnico-combinatoria, ibrido di nuoto,ginnastica e danza, in cui gli atleti eseguono esercizi coreografici in acqua in sincronia con la musica e tra tutti i componenti l'esercizio. Essi riescono a sentire la musica anche sott'acqua grazie a degli altoparlanti stagni detti "subacquei". Le competizioni si dividono in esercizi tecnici ed esercizi liberi. Sia gli esercizi tecnici che quelli liberi possono essere di singolo, doppio o duo, o di squadra. Gli esercizi liberi comprendono inoltre pure il combinato.

Il nuoto sincronizzato richiede capacità acquatiche, forza, resistenza, flessibilità, grazia, abilità artistica, un'esatta coordinazione dei tempi e padronanza dell'apnea subacquea. Questo sport fa parte del programma olimpico a partire dai Giochi Olimpici di Los Angeles 1984.

Nato come sport tipicamente femminile, con il passare degli anni anche gli uomini hanno cominciato ad affacciarsi a questa disciplina fino ad iniziare a gareggiare a livello ufficiale. In ambito internazionale la prima competizione in duo misto, formato da un uomo e da una donna, è avvenuta durante i Campionati mondiali di Kazan 2015.

L'attività agonistica per tutte le specialità del nuoto a livello locale e nazionale è regolata dalla Federazione Italiana Nuoto (FIN). L'attività agonistica internazionale è regolata dalla Federazione Internazionale Nuoto (FINA), a cui sono affiliate le varie federazioni nazionali.

Le atlete del nuoto sincronizzato vengono comunemente chiamate sincronette. I loro movimenti sono scanditi all'unisono, contando in otto tempi per ottenere contemporaneamente la massima sincronizzazione.